Dogma

ero lì
l’altro ieri
per quel miracolo di Gesù
il gioco di prestigio
con i pani e coi pesci
mentre tutte le anime perse
vagano lontano da casa
e noi peccatori ripetiamo
parole che mai
trovano la loro strada.

Ho visto le unghie
le spine
i lividi che ogni uomo
ha frainteso
come fosse dovuto
il sangue raccolto
solenne e sonnacchioso
sotto la roccia e le rose
e quella croce,
appesa come una preghiera
che qualcuno non ha mai menzionato.

innervision

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...