Denuda

Denuda la mia notte
con suppliche morbide
sussurrate tra labbra
che promettono ribellione
e insegnano al cuore
l’arte del caos.
Lascia che il tuo viso sia la candela
che illumina il buio
e scorre tra le futili stelle
sotto le mie dita
per ritrovarle lungo i tuoi fianchi
là dove i sogni ci attirano
e dove la notte cresce
nella passione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...