Mi sento ancora…

oh… se potessi chiudere gli occhi
e fermare questa stanza che mi gira intorno
ogni piccolo suono mi sorprende
tranne quello del mio telefono…

non vorresti passare a trovarmi?
tu potresti cambiare il mio tempo
e adesso potremmo parlare insieme
perché…
io mi sento ancora così euforico
e così depresso
ancora così al massimo
ma anche così debole…

E’ la mia immagine riflessa
che dice bugie
o è solo la mia mente perduta
che sbatte le palpebre?…

Perché non torni a casa
e provi a entrare in me?
potresti leggere la mia ultima lettera…
e parlarmi ancora…
io mi sento ancora fatto
e così depresso
ancora così al massimo
ma anche così debole…

Quando il buio
separa il ghiaccio
puoi scendere lentamente
venire giù piano

E quando il buio
spegne la luce
scendi lentamente
perché…

io mi sento ancora così euforico
e così depresso
ancora così al massimo
ma anche così debole…